martedì 28 ottobre 2008

Predicare bene...


Scuola privata o scuola pubblica? Non fosse altro che per tirchieria (ma sarebbe meglio dire scarse risorse) direi scuola pubblica. Dico agli amici che invece hanno scelto la privata, di selezionare con attenzione l’istituto in cui iscrivere i propri figli. Questo nella foto, sembrerebbe a prova di protesta. Attenti però che, aspettando di parlare con i professori, potreste trovarvi in fila con Francesco Rutelli, Michele Santoro o Nanni Moretti.

5 commenti:

onan ha detto...

Questa storia qui mi ha sempre fatto impazzire. E' fantastica.
Non capisco perchè non la vogliano rendere "pubblica".

goodnight ha detto...

“Candidamente” e incidentalmente ne ha parlato Santoro ad annozero al riguardo della questione sulle classi ponte per gli alunni stranieri. Più o meno ha detto così: “Non capisco questa storia della lingua straniera. I bambini apprendono in fretta: mia figlia, ad esempio, che frequenta una scuola francese, ha imparato quella lingua senza particolari problemi ….”

onan ha detto...

Straordinario.

reboman ha detto...

aaagh

alfa ha detto...

un bel vaffa a quei paparini 'de sinistra!