sabato 17 marzo 2007

Il cane, il gatto, io e te.


Incredibile ma vero: sono di nuovo collegato ad internet.
Come promesso devo un post a Sergio Endrigo per aver confuso due dei suoi lavori discografici.

Mi riferisco a L’Arca di Noè, doppio LP da uno spettacolo live, registrato nel 1970 al Piccolo Teatro di Milano, e L’Arca disco dedicato nel 1972 alle canzoni “per bambini “ di Vinicius de Moraes.

A causa della mia brasilofilia avevo “dimenticato” il primo, ricordando solo il secondo. Con l’aggravante (per la mia memoria) che del primo (“L’Arca di Noè” di Endrigo) conservo pure una copia, come vedete dalla foto.

Del secondo invece non ho la versione Endrigo (con vari ospiti come Ricchi e Poveri e Marisa Sannia) ma una versione anno 1981 concepita come omaggio a Vinicius de Moraes da parte di artisti brasiliani. Per non dire di “A Arca de Noè 2” ...e mi fermo qui.

Spero di non aver confuso ulteriormente le idee.
Si tratta di album di cui, tra l’altro, conosciamo tutti diverse canzoni, certamente "L’Arca di Noè" scritta da Endrigo e portata anche a Sanremo e canzoncine come “La casa”, “La pulce” scritte da Vinicius con diversi co-autori tra cui Toquino, Bardotti, Bacalov.

Endrigo è molto popolare in Brasile, tanto da essere l’unico non brasilano che ha inciso un doppio album di canzoni (in italiano) nella classica serie “A arte de …” dedicata esclusivamente ai grandi artisti della musica brasiliana.
Insomma c’è un’arca italiana e un’arca brasiliana che si sono felicemente incontrate nel mare della musica e che per un attimo se la son vista brutta nei marosi della mia mente.

Esiste, infine, una fantastica versione di “La pulce” interpretata da Reboman, conservata gelosamente nella memoria di chi vi ha assistito. Dovrete accontentarvi della versione di una Bebel Gilberto bambina, ancora lontana dal suo fortunato album di debutto solista (Tanto Tempo - 2001).
Ciao e benritrovati.

2 commenti:

onanrecords ha detto...

Bentornato.

Ricordati di inoltrare questo post a Joyello.

http://fard-rock.blog.excite.it/

reboman ha detto...

Bello il cartoon, ricorda vagamente "Raid, gli ammazza stecchiti"....