martedì 30 dicembre 2008

“Pe pe, pe pe pe pe”



“Two Man Sound”, che poi sono tre belgi, vi dirà molto poco. Se dico Disco Samba, anno 1978, avrete cominciato a capire.
Se dico il trenino del veglione di domani sera avete capito tutto.
Mi sono trovato ad ascoltarlo di recente durante la cena aziendale nel ristorante del Gardaland Resort, eseguita al momento del taglio panettone. Il trio, accompagnato da una voce femminile, aveva del resto accompagnato gli antipasti con un po’ di bossa nova. È quel che si dice il classico luogo comune sulla musica brasiliana: “uscesce' uscesce” su fritturina e san daniele, “pe pe, pe pe pe pe” al momento del botto. Niente di sconvolgente o di terrificante nemmeno per me: la musica brasiliana mi piace perfino così. Al momento di disco samba (senza trenino, niente paura) dicevo a un amico che in mezzo a quel pot-pourri, fatto in pratica di soli refrain, ci sono dei pezzi importanti, giustamente trascinanti, che hanno alle spalle grandi autori e grandi interpreti. Soltanto Zazueria, 3 elemento della compilation, ha avuto un sacco di incisioni, tra cui Elis Regina e Astrud Gilberto, anche se poi ho scelto la voce di Wilson Simonal, credo il primo a inciderla. Sì perchè oltre alla briga di elencare tutti i vagoni del trenino, m’è passato per la testa l’idea di proporveli per intero, in alcune delle loro interpretazioni importanti. Mancano le pur indispensabili (per il trenino) Brigitte Bardot e Charlie Brown (trovata!) e i 4 brani che portano la firma di un componente del trio, tale Lou Deprijck, tra cui la celeberrima Pega no ganzê (“faccela vedè, faccela toccà”) uscita giusto da un coro allo stadio (trovata anche questa, leggi commenti). Nessuna traccia di video, invece, dei brani Caramba (Jorge Ben) e Mariana.

Il trenino
Taj Mahal (Jorge Ben)
Upa neguinho (Edu Lobo e Gianfrancesco Guarnieri)
Zazueira (Jorge Ben)
Aeiou Ypselum (L. Deprijck)
Fio maravilha (Jorge Ben)
Brigitte Bardot (Miguel Gustaud)
Caramba (Jorge Ben)
País tropical (Jorge Ben)
Sou fla fla (L. Deprijck)
Aquarela do Brasil (Ary Barroso)
Voce abusou (Antonio Carlos - Jocafi)
Nega de obaluaê (Wando)
Tristeza (Haroldo Lobo - Nithinho)
Charlie Brown (Benito Di Paula)
Pega no ganzê (L. Deprijck - S. Vanholmen)
Mariana (Rodolfo De Souza - Olho Verde - Paulo Brasao)
Mas Que Nada (Jorge Ben)
Desacato (Antonio Carlos - Jocafi) por isso ancora deixa estar
Copacabana (S. Vanholmen - Penny Els)
Ritmocada (L. Deprijck)
Charlie Brown (Benito Di Paula)

Jorge Ben Jor – “Taj Mahal”


Elis Regina - "Upa Neguinho"


Wilson Simonal – “Zazueira”


Maria Alcina- “Fio Maravilha”


Wilson Simonal – “País Tropical”


Joao Gilberto – “Aquarela do Brasil”


Elis e Antonio Carlos & Jocafi - "Lucia Esparadrapo, Mudei de Idéia, Você Abusou, Mas que doidice e Desacato"


Adriano Trindade - "Nega de Obaluaê"


Baden Powell – "Tristeza"


Benito di Paula - Charlie Brown



Jair Rodrigues - "Festa para um rei negro"
  





Sergio Mendes & Brasil 66 - "Mas Que Nada"

4 commenti:

la robi ha detto...

non immaginavo ci fossero tanti nomi dietro il trenino di capodanno! ma giusto pais tropical sapevo che era di jorge ben jor...ma...mi sembra che quest'anno il trenino l'abbiamo fatto con tanti auguri della carrà....andrà bene lo stesso? ;)

goodnight ha detto...

se l'avete fatto da Trieste in giù benissimo...!

KilgoreTrout ha detto...

Ciao, volevo solo informarti che "Pega no ganzè" è in realtà "Festa para um rei negro" di Jair Rodrigues composta per la scuola di Samba Acadêmicos do Salgueiro.

http://www.youtube.com/watch?v=kKA0S07c2BQ

goodnight ha detto...

grazie per la "puntuale" segnalazione che mi consente di aggiornare subito il post. Visto che mezzanotte è passata buon 2011!