lunedì 5 ottobre 2009

Continuano a predicare bene


Non vorrei sembrare un qualsiasi Feltri o Belpietro alla ricerca di qualche avversario da sputtanare.
La notizia, del resto, l’ho letta su l’Espresso e si aggiunge a quanto raccontato in questo vecchio post. Sembra che anche Lucianona abbia tolto il figlio dalla media pubblica per dirottarlo verso il pio istituto salesiano Valsalice. La retta sarà pagata con i proventi (soldi facili) delle battute su Eminenz Ruini, quello che nelle parole di Lucy gongola contando i soldi che lo stato versa alla scuola privata. Sempre la Littizzetto dovrebbe essere protagonista di una prossima fiction RAI, ambientata in un liceo Statale, più o meno con lo scopo dichiarato di far conoscere e in qualche modo simpatizzare per la scuola pubblica.
Mi auguro che la notizia si riveli una bufala e che Luciana smentisca (smentisca non giustifichi) la sua scelta: diversamente comincerei a pensare anch’io che quel canone (che continuo a pagare da tanti anni) siano davvero soldi spesi male…

4 commenti:

Max ha detto...

caro goodnight, volevo solo dirti che ho scoperto per caso il tuo blog, e mi piace molto! Complimenti! Sono anche molto onorato di essere stato citato...Abraços e buon lavoro! Max De Tomassi

goodnight ha detto...

Caro Max, in questo caso dire che l'onore è tutto mio, non è un convenevole. Grazie mille a te per lo straordinario lavoro che fai da anni su Radio1 (412 puntate!) e per il tuo modo di condurre il programma sempre molto caloroso e coinvolgente. (Ragazzi mi ha scritto Max De Tomassi... non ci posso credere! Vado a dormire felice...). Goodnight e boa noite!

Max ha detto...

Caro Goodnight,
ho letto la tua risposta solo ora, scusa davvero! E' un invito ufficiale: quando vuoi venire a parlare del tuo blog in trasmissione, sarà un piacere! Abraços, Max

goodnight ha detto...

Grazie mille Max
Il tuo invito mi fa davvero piacere (anche se, da semplice appassionato, non ho altro merito se non quello di amare la musica brasiliana). Facendo forza al mio abituale riserbo e timidezza prometto che ne terrò conto per davvero. Ti contatto alla posta di Brasil, anche per non restare l’anonimo goodnight e per gli auguri di Natale.